Servizio ClientiTel. (+39) 02 933 099 28 | (+39) 0383 89 06 12

Benvenuto!

Friggitrice a gas professionale su mobile - cap. olio 17+17 lt.

Prezzo di listino: 3.958,00 €

Prezzo Offerta 1.799,00 €

(* prezzi espressi iva esclusa)
Macchine Alimentari a prezzi sottocosto
Omaggi per acquisti
Servizio Clienti


Ristormarkt

Trova una sede
Trova la sede più vicina a te per acquistare i nostri prodotti.Trova una sede...

Consegna Espressa
Spedizioni in tutta Italia mezzo Corriere Espresso Leggi tutto...

Pagamenti Sicuri!
Diversi metodi di pagamento per effettuare acquisti sul nostro sito. Leggi tutto...

FAQ
Consulta le domande poste frequentemente Vedi le FAQ...

Descrizione prodotto

Dettagli

Esecuzione in acciaio inox con piano e vasca AISI 304 spessore 20/10, struttura in acciaio AISI 430. Rubinetto di scarico posizionato sotto la vasca. Bruciatori a torcia con bruciatore pilota ad accensione piezoelettrica. Erogazione del gas mediante valvola termostatica di sicurezza con termocoppia. Termostato di sicurezza. Cestello in acciaio inox con manico in materiale atermico. Vano neutro chiuso con portina. Cap. vasca 20+20 lt
Ulteriori informazioni
Capacità 17+17 litres
Dimensioni (Larg x Prof x Alt) mm 700 x 700 x 850
Energia Gas
KW gas 31,000
Modello 7216A

Recensioni

Recensioni utenti (3)

il consiglio tecnico commerciale Recensito da Ufficio tecnico
Voto
Le caratteristiche delle cucine dei ristoranti e il rispetto dei requisiti minimi per la sicurezza alimentare
Tutti i locali di ristorazione, trattorie, pizzerie o ristoranti che siano, devono essere dotati, oltre che della sala dove si accomoderanno i clienti, anche di un certo tipo di cucina industriale, cioè di una sala in cui si svolgono tutte le fasi della preparazione dei pasti. La caratteristica principale delle cucine dei ristoranti è quella di salvaguardare la sicurezza alimentare per quanto riguarda i consumatori e ciò deve avvenire rispettando alcuni requisiti minimi, che possono comunque variare a seconda della città e quindi della asl di competenza, in cui si trova il ristorante.
Innanzitutto l’aerazione della cucina del ristorante: i piani cottura ed alcuni tipi di forni devono essere dotati di cappe aspiranti che convoglieranno i fumi all’esterno del locale, mentre tutte le aperture, come finestre e lucernari devono essere equipaggiate con retine antiroditori ed antinsetto, per ovvi motivi di igiene e sicurezza. Il rapporto tra superficie del locale e la superficie di aerazione deve essere di 1 a 20, mentre quello con la superficie di illuminazione deve essere di 1 a 10. Le cappe delle cucine dei ristoranti possono essere di due tipi: cappe aspiranti e filtranti; la scelta è più o meno libera, dipende dalle caratteristiche strutturali della cucina e dell’impianto di aspirazione industriale, ma l’importante è che ne siano dotati tutti i piani cottura, le friggitrici professionali e i forni a girarrosto.
La superficie minima di una cucina da ristorante è di 15 metri quadrati, anche se in certi casi particolari, sono possibili delle deroghe previa valutazione di alcuni requisiti relativi alla struttura, alla gestione ed agli impianti. Se la sala ospita dai 30 ai 100 posti, si deve calcolare un’ulteriore superficie aggiuntiva per la cucina del ristorante e precisamente 0,3 mq per posto; oltre i cento posti invece, 0,2 mq per posto. Inoltre, in quest’ultimo caso, la cucina del ristorante deve essere divisa in settori, tramite dei pannelli oppure in muratura, di cui almeno uno deve essere destinato alla lavorazione della carne ed uno al lavaggio delle verdure. Per quanto riguarda l’altezza invece, il minimo previsto è di 3 metri, sempre con possibilità di deroghe. Infine tutte le attrezzature professionali e l’arredamento della cucina del ristorante devono essere posizionati in modo tale da consentire l’ordinaria pulizia e manutenzione del locale.
Se stai cercando le migliori forniture da ristorazione e vuoi arredare la cucina del tuo ristorante con una spesa contenuta, l’ampia offerta di www.ristormarkt.it .com soddisferà ogni tua esigenza. Puoi trovare piani cottura, cappe aspiranti, forni elettrici e tutto ciò di cui hai bisogno per la tua attività di ristorazione ad un prezzo eccezionale. (pubblicato il 10/02/2017)
Attrezzature per la ristorazione: consigli per l'acquisto Recensito da Ufficio tecnico
Voto






Le 10 cose che non possono mancare nel tuo ristorante







Per gestire un ristorante di successo, non basta semplicemente avere (o essere) dei bravi chef e servirsi di ingredienti di qualità, freschi e genuini. Alla base di una buona ristorazione c’è la cucina. E la cucina è fatta di utensili, coltelli, padelle, pentole. In una parola: attrezzature. Ecco perché ho deciso di parlarti delle 10 attrezzature che non possono mancare nel tuo ristorante.




attrezzature per ristorante




Dagli abbattitori alle affettatrici, la lista non è affatto breve. E la possibilità di fare confusione e acquistare roba di dubbia qualità è alta. Ecco perché bisogna avere chiaro, fin da subito, quali attrezzature devono esserci e quali, eventualmente, ordinare dal tuo rivenditore di fiducia. Premesso ciò, ecco – in sintesi – le attrezzature di cui andrò a parlarti:

•abbattitori

•tritacarne

•affettatrici

•piastre a induzione

•padelle e pentole professionali

•friggitrice

•cuocipasta

•coltelleria professionale

•tagliaverdure

•caffettiera professionale




Ora, nel dettaglio, cerchiamo di capire meglio perché ognuna di queste attrezzature deve entrare nella cucina del tuo ristorante.




Abbattitori di temperatura




A meno che tu non abbia intenzione di vendere solamente merce fresca, che non necessiti di alcun tipo di trattamento termico, allora puoi benissimo saltare questo paragrafo e passare oltre. Ma io credo che sia quasi impossibile avere un ristorante che non preveda l’uso di congelatori o abbattitori. Anche perché, per legge, gli abbattitori di temperatura sono obbligatori.




Gli abbattitori, infatti, consentono di mantenere un alimento, precedentemente cotto, a uno stato di conservazione perfetto. Evitando la moltiplicazione di batteri, presenti in ogni alimento, e permettendo, in un secondo momento, di avere una pietanza già pronta.




Riassumendo, ecco cosa fa un abbattitore di temperatura:

•raffredda velocemente il cibo, evitando la proliferazione batterica

•aumenta la vita media del cibo

•conserva il sapore originale del cibo




Il prezzo di questi gioiellini si aggira intorno ai 1.600 euro. ( vedi su www.ristormarkt.it . Cerca, quindi, di non acquistare incautamente. Le caratteristiche da tenere in considerazione sono:

•la capacità (quanto cibo può contenere)

•la temperatura della resa positiva e di quella negativa (rispettivamente abbattimento o surgelazione)

•le dotazioni di serie (i particolari che fanno la differenza)




tritacarne professionale




Salsicce e polpette. Se il tuo ristorante ha in menù queste due portate, dovresti considerare l’opzione tritacarne, e regalare al tuo ristorante un attrezzo, che faciliterà il compito in cucina. L’acquisto di un tritacarne professionale non rappresenta una spesa onerosa. Però, è giusto conoscere su quali caratteristiche puntare.




La potenza del motore, le funzioni che offre, il numero di accessori e la facilità di montaggio/smontaggio sono le caratteristiche chiave. Se il tuo ristorante fa un uso importante di carne tritata, sicuramente avrai bisogno di almeno 500 watt di potenza, così come se utilizzi carne ricca di nervatura.







affettatrice professionale




Una buona fetta di Salame Sant’Angelo, tagliata a coltello è un toccasana per lo spirito e per la pancia. Ma non sempre si ha il tempo di ricorrere al coltello. Spesso, se bisogna preparare diversi piatti di affettati misti, o semplicemente per tutte le ricette che prevedono l’uso di salumi a fette, l’utilizzo di una affettatrice può aiutare. E non poco. Ma anche qui, occorre sapere cosa comprare.




Tralasciando il prezzo, che può variare a seconda dell’uso più o meno professionale, quello che non devi ignorare è la sicurezza. Dal banale – e sempre presente – sistema di accensione sicuro, si passa al salvadita o al salvalama. Questi optional sono tutto fuorché facoltativi. Per il resto, prediligi le affettatrici dotate di lama in acciaio inox. Ne esistono diversi modelli economici con componenti in plastica, ma se vuoi utilizzarla nel tuo ristorante, non dovresti neanche prenderle in considerazione.




piastre a induzione




Normalmente, siamo abituati a utilizzare fornelli con impianto a gas. In commercio esistono, però, alternative molto valide, che possono farti risparmiare parecchio tempo in cucina. Dai meno recenti sistemi alogeni o radianti, che sfruttano le piastre in vetroceramica, sta prendendo sempre più piede la piastra a induzione. E un motivo, in effetti, c’è. La resa è incredibile. Cosa significa?




Non ti spiego il principio fisico che sta dietro questo sistema di cottura. Bensì, voglio illustrarti i vantaggi, rispetto a un metodo più classico di cucinare.




Partendo dall’aspetto meno tecnico, ma non per questo da trascurare, una piastra a induzione è molto facile da pulire. Non presenta problemi legati al gas (perdite o esplosioni) e, avendo una superficie piana, eviterà i famosi e spiacevoli rovesci della pentola. Inutile nasconderlo, ma capita anche ai migliori di far rovinare a terra una padella con il miglior riso al curry mai preparato.




Passando, ora, a un aspetto squisitamente tecnico, i tempi di risposta alla variazione dell’intensità di calore sono istantanei. Per farti un esempio, sai quanto impiega una piastra a induzione a fare bollire una pentola d’acqua? In media circa 3 minuti. Sorprendente, non trovi? Immagina, ora, quali vantaggi può rappresentare questa velocità, per il tuo ristorante.




Parlando di sicurezza, c’è da dire, anche, che la zona cottura resta fredda. Sì, potrai cucinare, lasciando un cubetto di ghiaccio per l’ammazzacaffè, oltre a non subire più fastidiose ustioni.




Riassumendo, ecco perché dovresti optare per un sistema di cottura a induzione:

•tempi di cottura notevolmente ridotti

•assenza di fiamma

•nessuna manutenzione legata agli ugelli otturati

•cottura perfettamente uniforme

•risparmio sulla bolletta elettrica (se si aveva un vecchio sistema alogeno o radiante)




Padelle e pentole professionali




Acciaio inox, alluminio, antiaderente, marmo e rame. Questi sono i materiali che dovresti prediligere nella cucina del tuo ristorante. Scegliere il pentolame perfetto, di ottima qualità e che si adatti alle proprie esigenze in cucina, è semplice. Bisogna considerare, innanzitutto, il piano di cottura che si utilizza. Se hai optato, ad esempio, per un piano a induzione, una batteria di pentole in alluminio, con rivestimento antiaderente è la scelta migliore.




Non dare mai per scontato l’utilizzo di una buona padella, o di una pentola. La differenza tra un piatto ben riuscito e uno disgustoso è anche nel tipo di pentolame scelto per la preparazione. Risparmiare su questo tipo di attrezzatura può compromettere, anche, la migliore delle ricette, realizzata con maestria assoluta.







friggitrice professionale




In cucina vige una legge non scritta: se un alimento puoi friggerlo, friggilo! Sarà sicuramente più buono. Pensa solamente a tutte le meraviglie pastellate che puoi preparare, o a una semplice, ma sempre apprezzata, pioggia di patatine fritte. Tu questo lo sai bene, ed è per questo che ti serve una friggitrice professionale. Premesso ciò, cerchiamo di capire quale scegliere.




Per prima cosa, devi interrogarti su un paio di domande:

•quanti piatti, in menù, prevedono l’uso della friggitrice

•quanta affluenza ha il tuo ristorante (per friggere 100 gr di patate, occorre 1 litro di olio)




Rispondendo a queste due domande, potrai capire su che tipo di friggitrice investire. Se a una vasca (prepari solo patatine?) o a vasche multiple. Quest’ultima tipologia è molto utile se si gestisce un ristorante di pesce, ad esempio. Eviterai, infatti, contaminazioni di sapore. Non puoi usare la stessa vasca per friggere verdure in pastella e anelli di calamaro. Ne convieni?




Assicurati, inoltre, che sia presente una zona fredda nella parte inferiore della vasca. Questa, ti eviterà di cambiare l’olio ad ogni frittura, e di non bruciare i residui.




Infine, se il tuo ristorante ha un menù per celiaci o, in generale, adatto a chi ha intolleranze alimentari, l’acquisto di una seconda friggitrice diventa obbligatorio.




cuocipasta professionale




In casa, una piastra a quattro fuochi basta e avanza, per preparare diversi primi. C’è chi non mangia il pesce e preferisce un piatto di spaghetti al pomodoro. C’è, invece, chi adora i frutti di mare, o chi vorrebbe mangiare panna tutti i giorni. Ecco, in un ristorante la situazione non è molto differente. Questo lo sai benissimo e, infatti, hai diversi primi piatti nel tuo menù. Spazi dalla carne al pesce, passando per uno squisito tabbouleh di verdure.




Per questo motivo, un cuocipasta professionale è quello che ti serve. D’altronde il piano cottura è sempre impiegato per la preparazione di secondi, antipasti e condimenti per i tuoi primi piatti. Inoltre, ti serve qualcosa che sia in grado di cucinare svariati chili di pasta. E quattro pentole, per quanto siano capienti, non svolgeranno il compito altrettanto velocemente.




In commercio ne esistono diversi tipi, più o meno economici, e più o meno professionali. Anche in questo caso, dipende dalle tue esigenze, scegliere quale cuocipasta acquistare.




coltelleria professionale




Ci sono uomini a cui non deve mai mancare la cassetta degli attrezzi. Così come ci sono donne a cui è impossibile togliere il rimmel. Ecco, per un cuoco un set di coltelli professionale è più o meno così. Qualcosa da cui è impossibile separarsi: uno strumento indispensabile, per la realizzazione di ogni tipo di ricetta. Sì, anche il gelato. Scherzi a parte, una buona coltelleria è imprescindibile all’interno di un buon ristorante. Coltelli con lame in acciaio inox, manici ergonomici e antiscivolo sono il top in cucina. Il tuo chef ti ringrazierà, e i tuoi clienti saranno ben lieti di assaporare la tua cucina. Una cucina che viene da un ristorante che non tralascia il benché minimo particolare.




tagliaverdure professionale




Per sminuzzare, tagliare, grattugiare e cubettare ogni tipo di verdura (ma anche formaggi e frutta) un tagliaverdure professionale può incrementare la produttività in cucina, diminuendo i tempi legati alla preparazione di una particolare ricetta. In una parola: velocità. E si sa, in un ristorante a nessuno piace attendere troppo. Valuta, dunque, l’acquisto di un tagliaverdure.




L’unica raccomandazione che sento di farti è quella di scegliere un tagliaverdure che abbia, per la maggior parte, componenti e parti in acciaio inox. Questo perché i succhi delle verdure hanno un alto tasso di acidità e possono, con il tempo, logorare parti in plastica o di scarsa qualità. Insomma, se vuoi una macchina che duri nel tempo, spendi un po’ di più all’inizio e non dovrai manutentarla, o peggio ancora cambiarla, ogni tre mesi.




caffettiera professionale




A fine pasto, prima dell’amaro, noi italiani vogliamo il caffè. Non vorrai mica lasciarci delusi con una brodaglia calda e dal pessimo aroma, non è vero? Ecco perché, per gestire quel famoso ristorante di successo (il tuo), una caffettiera professionale deve essere nella tua lista della spesa. Vuoi rinnovarlo bene questo locale, non perderti all’ultimo.

Le migliori attrezzature per il tuo ristorante li trovi su www.ristormarkt.it

affidati alle​ ​​attrezzature per la ristorazione distribuite dalla ​​ ​RISTORMARKT una soluzione concreta e vantaggiosa per ogni cucina professionale.

Acquistale on line in modo semplice e veloce approfittando dei migliori prezzi del web!




Per gestire un ristorante di successo, non basta semplicemente avere (o essere) dei bravi chef e servirsi di ingredienti di qualità, freschi e genuini. Alla base di una buona ristorazione c’è la cucina. E la cucina è fatta di utensili, coltelli, padelle, pentole. In una parola: attrezzature. Ecco perché ho deciso di parlarti delle 10 attrezzature che non possono mancare nel tuo ristorante.

attrezzature per ristorante

Dagli abbattitori alle affettatrici, la lista non è affatto breve. E la possibilità di fare confusione e acquistare roba di dubbia qualità è alta. Ecco perché bisogna avere chiaro, fin da subito, quali attrezzature devono esserci e quali, eventualmente, ordinare dal tuo rivenditore di fiducia. Premesso ciò, ecco – in sintesi – le attrezzature di cui andrò a parlarti:

•abbattitori

•tritacarne

•affettatrici

•piastre a induzione

•padelle e pentole professionali

•friggitrice

•cuocipasta

•coltelleria professionale

•tagliaverdure

•caffettiera professionale

Ora, nel dettaglio, cerchiamo di capire meglio perché ognuna di queste attrezzature deve entrare nella cucina del tuo ristorante.


Abbattitori di temperatura


A meno che tu non abbia intenzione di vendere solamente merce fresca, che non necessiti di alcun tipo di trattamento termico, allora puoi benissimo saltare questo paragrafo e passare oltre. Ma io credo che sia quasi impossibile avere un ristorante che non preveda l’uso di congelatori o abbattitori. Anche perché, per legge, gli abbattitori di temperatura sono obbligatori.

Gli abbattitori, infatti, consentono di mantenere un alimento, precedentemente cotto, a uno stato di conservazione perfetto. Evitando la moltiplicazione di batteri, presenti in ogni alimento, e permettendo, in un secondo momento, di avere una pietanza già pronta.

Riassumendo, ecco cosa fa un abbattitore di temperatura:

•raffredda velocemente il cibo, evitando la proliferazione batterica

•aumenta la vita media del cibo

•conserva il sapore originale del cibo


Il prezzo di questi gioiellini si aggira intorno ai 1.600 euro. ( vedi su www.ristormarkt.it . Cerca, quindi, di non acquistare incautamente. Le caratteristiche da tenere in considerazione sono:

•la capacità (quanto cibo può contenere)

•la temperatura della resa positiva e di quella negativa (rispettivamente abbattimento o surgelazione)

•le dotazioni di serie (i particolari che fanno la differenza

tritacarne professionale

Salsicce e polpette. Se il tuo ristorante ha in menù queste due portate, dovresti considerare l’opzione tritacarne, e regalare al tuo ristorante un attrezzo, che faciliterà il compito in cucina. L’acquisto di un tritacarne professionale non rappresenta una spesa onerosa. Però, è giusto conoscere su quali caratteristiche puntare.

La potenza del motore, le funzioni che offre, il numero di accessori e la facilità di montaggio/smontaggio sono le caratteristiche chiave. Se il tuo ristorante fa un uso importante di carne tritata, sicuramente avrai bisogno di almeno 500 watt di potenza, così come se utilizzi carne ricca di nervatura.


affettatrice professionale


Una buona fetta di Salame Sant’Angelo, tagliata a coltello è un toccasana per lo spirito e per la pancia. Ma non sempre si ha il tempo di ricorrere al coltello. Spesso, se bisogna preparare diversi piatti di affettati misti, o semplicemente per tutte le ricette che prevedono l’uso di salumi a fette, l’utilizzo di una affettatrice può aiutare. E non poco. Ma anche qui, occorre sapere cosa comprare.

Tralasciando il prezzo, che può variare a seconda dell’uso più o meno professionale, quello che non devi ignorare è la sicurezza. Dal banale – e sempre presente – sistema di accensione sicuro, si passa al salvadita o al salvalama. Questi optional sono tutto fuorché facoltativi. Per il resto, prediligi le affettatrici dotate di lama in acciaio inox. Ne esistono diversi modelli economici con componenti in plastica, ma se vuoi utilizzarla nel tuo ristorante, non dovresti neanche prenderle in considerazione.


piastre a induzione

Normalmente, siamo abituati a utilizzare fornelli con impianto a gas. In commercio esistono, però, alternative molto valide, che possono farti risparmiare parecchio tempo in cucina. Dai meno recenti sistemi alogeni o radianti, che sfruttano le piastre in vetroceramica, sta prendendo sempre più piede la piastra a induzione. E un motivo, in effetti, c’è. La resa è incredibile. Cosa significa?

Non ti spiego il principio fisico che sta dietro questo sistema di cottura. Bensì, voglio illustrarti i vantaggi, rispetto a un metodo più classico di cucinare.

Partendo dall’aspetto meno tecnico, ma non per questo da trascurare, una piastra a induzione è molto facile da pulire. Non presenta problemi legati al gas (perdite o esplosioni) e, avendo una superficie piana, eviterà i famosi e spiacevoli rovesci della pentola. Inutile nasconderlo, ma capita anche ai migliori di far rovinare a terra una padella con il miglior riso al curry mai preparato.

Passando, ora, a un aspetto squisitamente tecnico, i tempi di risposta alla variazione dell’intensità di calore sono istantanei. Per farti un esempio, sai quanto impiega una piastra a induzione a fare bollire una pentola d’acqua? In media circa 3 minuti. Sorprendente, non trovi? Immagina, ora, quali vantaggi può rappresentare questa velocità, per il tuo ristorante.

Parlando di sicurezza, c’è da dire, anche, che la zona cottura resta fredda. Sì, potrai cucinare, lasciando un cubetto di ghiaccio per l’ammazzacaffè, oltre a non subire più fastidiose ustioni.


Riassumendo, ecco perché dovresti optare per un sistema di cottura a induzione:

•tempi di cottura notevolmente ridotti

•assenza di fiamma

•nessuna manutenzione legata agli ugelli otturati

•cottura perfettamente uniforme

•risparmio sulla bolletta elettrica (se si aveva un vecchio sistema alogeno o radiante)

Padelle e pentole professionali

Acciaio inox, alluminio, antiaderente, marmo e rame. Questi sono i materiali che dovresti prediligere nella cucina del tuo ristorante. Scegliere il pentolame perfetto, di ottima qualità e che si adatti alle proprie esigenze in cucina, è semplice. Bisogna considerare, innanzitutto, il piano di cottura che si utilizza. Se hai optato, ad esempio, per un piano a induzione, una batteria di pentole in alluminio, con rivestimento antiaderente è la scelta migliore.

Non dare mai per scontato l’utilizzo di una buona padella, o di una pentola. La differenza tra un piatto ben riuscito e uno disgustoso è anche nel tipo di pentolame scelto per la preparazione. Risparmiare su questo tipo di attrezzatura può compromettere, anche, la migliore delle ricette, realizzata con maestria assoluta.


friggitrice professionale

In cucina vige una legge non scritta: se un alimento puoi friggerlo, friggilo! Sarà sicuramente più buono. Pensa solamente a tutte le meraviglie pastellate che puoi preparare, o a una semplice, ma sempre apprezzata, pioggia di patatine fritte. Tu questo lo sai bene, ed è per questo che ti serve una friggitrice professionale. Premesso ciò, cerchiamo di capire quale scegliere.


Per prima cosa, devi interrogarti su un paio di domande:

•quanti piatti, in menù, prevedono l’uso della friggitrice

•quanta affluenza ha il tuo ristorante (per friggere 100 gr di patate, occorre 1 litro di olio)

Rispondendo a queste due domande, potrai capire su che tipo di friggitrice investire. Se a una vasca (prepari solo patatine?) o a vasche multiple. Quest’ultima tipologia è molto utile se si gestisce un ristorante di pesce, ad esempio. Eviterai, infatti, contaminazioni di sapore. Non puoi usare la stessa vasca per friggere verdure in pastella e anelli di calamaro. Ne convieni?

Assicurati, inoltre, che sia presente una zona fredda nella parte inferiore della vasca. Questa, ti eviterà di cambiare l’olio ad ogni frittura, e di non bruciare i residui.

Infine, se il tuo ristorante ha un menù per celiaci o, in generale, adatto a chi ha intolleranze alimentari, l’acquisto di una seconda friggitrice diventa obbligatorio.

cuocipasta professionale

In casa, una piastra a quattro fuochi basta e avanza, per preparare diversi primi. C’è chi non mangia il pesce e preferisce un piatto di spaghetti al pomodoro. C’è, invece, chi adora i frutti di mare, o chi vorrebbe mangiare panna tutti i giorni. Ecco, in un ristorante la situazione non è molto differente. Questo lo sai benissimo e, infatti, hai diversi primi piatti nel tuo menù. Spazi dalla carne al pesce, passando per uno squisito tabbouleh di verdure.

Per questo motivo, un cuocipasta professionale è quello che ti serve. D’altronde il piano cottura è sempre impiegato per la preparazione di secondi, antipasti e condimenti per i tuoi primi piatti. Inoltre, ti serve qualcosa che sia in grado di cucinare svariati chili di pasta. E quattro pentole, per quanto siano capienti, non svolgeranno il compito altrettanto velocemente.

In commercio ne esistono diversi tipi, più o meno economici, e più o meno professionali. Anche in questo caso, dipende dalle tue esigenze, scegliere quale cuocipasta acquistare.

coltelleria professionale

Ci sono uomini a cui non deve mai mancare la cassetta degli attrezzi. Così come ci sono donne a cui è impossibile togliere il rimmel. Ecco, per un cuoco un set di coltelli professionale è più o meno così. Qualcosa da cui è impossibile separarsi: uno strumento indispensabile, per la realizzazione di ogni tipo di ricetta. Sì, anche il gelato. Scherzi a parte, una buona coltelleria è imprescindibile all’interno di un buon ristorante. Coltelli con lame in acciaio inox, manici ergonomici e antiscivolo sono il top in cucina. Il tuo chef ti ringrazierà, e i tuoi clienti saranno ben lieti di assaporare la tua cucina. Una cucina che viene da un ristorante che non tralascia il benché minimo particolare.

tagliaverdure professionale

Per sminuzzare, tagliare, grattugiare e cubettare ogni tipo di verdura (ma anche formaggi e frutta) un tagliaverdure professionale può incrementare la produttività in cucina, diminuendo i tempi legati alla preparazione di una particolare ricetta. In una parola: velocità. E si sa, in un ristorante a nessuno piace attendere troppo. Valuta, dunque, l’acquisto di un tagliaverdure.

L’unica raccomandazione che sento di farti è quella di scegliere un tagliaverdure che abbia, per la maggior parte, componenti e parti in acciaio inox. Questo perché i succhi delle verdure hanno un alto tasso di acidità e possono, con il tempo, logorare parti in plastica o di scarsa qualità. Insomma, se vuoi una macchina che duri nel tempo, spendi un po’ di più all’inizio e non dovrai manutentarla, o peggio ancora cambiarla, ogni tre mesi.

caffettiera professionale

A fine pasto, prima dell’amaro, noi italiani vogliamo il caffè. Non vorrai mica lasciarci delusi con una brodaglia calda e dal pessimo aroma, non è vero? Ecco perché, per gestire quel famoso ristorante di successo (il tuo), una caffettiera professionale deve essere nella tua lista della spesa. Vuoi rinnovarlo bene questo locale, non perderti all’ultimo.

Le migliori attrezzature per il tuo ristorante li trovi su www.ristormarkt.it

affidati alle​ ​​attrezzature per la ristorazione distribuite dalla ​​ ​RISTORMARKT una soluzione concreta e vantaggiosa per ogni cucina professionale.

Acquistale on line in modo semplice e veloce approfittando dei migliori prezzi del web!
(pubblicato il 02/07/2016)
Organizza la cucina come i veri chef: ecco i trucchiRecensito da Ufficio tecnico
Voto
Organizza la cucina come i veri chef: ecco i trucchi

E’ noto a tutti che quando si è a tavola, qualcuno è sempre pronto a dire: – ” Complimenti allo chef! “ – . Tuttavia, per diventare un bravo cuoco/a di famiglia o di “fama” si deve sempre partire dal presupposto che, dietro a un grande chef, vi siano dei “collaboratori “ che lo aiutino a svolgere il proprio mestiere – cucinare.

In un ristorante i “collaboratori” di uno chef sono spesso e volentieri delle persone che utilizzano attrezzature secondo gli ordini impartite dal loro capo.
Nelle cucine ” casalinghe “ invece, tutto spesso e volentieri viene svolto da una sola persona.

Come? Munendosi di attrezzature che semplificano e riducano i tempi di preparazione dei cibi. Organizzare gli strumenti del “mestiere” in una cucina, è il primo passo per essere degli ottimi cuochi. Innanzitutto, si deve calcolare lo spazio necessario per sistemare le varie attrezzature. Una cucina deve essere ben attrezzata all'insegna dell’ efficienza e della funzionalità.
Ogni oggetto e utensile deve avere il suo posto. Le mensole svolgono questo scopo. Inoltre, per la preparazione di cibi è fondamentale di avere molti piani d’appoggio da tenere sgombri, da utilizzare per appoggiare le varie attrezzature solo momentaneamente, mentre si cucina.

Ristormarkt può consigliarti ed aiutarti a scegliere le attrezzature e utensili giusti:



Se non si dispone di vari spazi da appoggio, una cucina con penisola sarebbe l’ideale. Mentre nei peggiori dei casi di insufficienza di spazio, un tavolo può diventare un valido aiuto. E’ bene infine, avere in cucina una “dispensa a colonna ” – fornita di mensole e carrelli estraibili – nella quale tenere tutti gli ingredienti necessari per la preparazione dei piatti.
Diventa perciò spontaneo chiedersi: Quali utensili necessari servono per la preparazione dei piatti?

Innanzitutto, se si è alle prime armi, è necessario munirsi di un buon ricettario con le basi della cucina ( non badare a spese per un buon libro ). Poi, per iniziare a cucinare occorrono: una batteria di pentole in acciaio inox 18/10, composta da pentole e pentolini di varie misure, tre padelle anti aderenti di diversa grandezza, una padella wok per saltare la pasta a fine cottura. Ti piacerebbero le di batterie di pentole di design? eccole qui!
Ancora, una pentola a pressione per ridurre i tempi di cottura di alcuni cibi, una pentola di terracotta per minestre e zuppe. Dopo le pentole e le padelle, gli accessori casalinghi: un set mestoli di acciaio, uno scola pasta, dei cucchiai di legno di diverse misure e dei coltelli da cucina, 2 teglie e dei stampi antiaderenti di diversa misura a cerniera apribile. E infine, non dimentichiamo i piatti per servire!



Manca ancora altro? Ebbene sì. Tanta fantasia e voglia di sperimentare in cucina. E quando avrete preso dimestichezza con ” le armi “ del mestiere , potrete acquistare nuovi strumenti. Per diventare dei veri chef , da lì, il passo sarà breve! con i consigli della ristormarkt. (pubblicato il 02/07/2016)

Scrivi la tua recensione

Ogni utente registrato può scrivere una recensione. Per favore, accedi o registrati

Tag prodotto

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

Scheda tecnica

M0 - I0 - A1

FAQ - Domande Frequenti

Prima di inserire una domanda ti invitiamo a leggere le "Domande Frequenti", forse troverai subito la risposta

Inserisci una domanda

Please Sign up or Log in to ask a question

Prodotti alternativi

Friggitrice a gas Professionale 2 vasche capacità 8+8 lt.

Friggitrice a gas Professionale 2 vasche capacità 8+8 lt.

2 Recensione(i)

Prezzo di listino: 2.638,00 €

Prezzo Offerta 999,00 €

Friggitrice a gas su vano con portina, cap. utilizzo 23 litri

Friggitrice a gas su vano con portina, cap. utilizzo 23 litri

1 Recensione(i)

Prezzo di listino: 3.518,00 €

Prezzo Offerta 1.599,00 €

Friggitrice a gas professionale su mobile - cap. olio 17 lt.

Friggitrice a gas professionale su mobile - cap. olio 17 lt.

1 Recensione(i)

Prezzo di listino: 2.198,00 €

Prezzo Offerta 999,00 €

Friggitrice a gas professionale per pasticceria su mobile, cap. 35 lt.

Friggitrice a gas professionale per pasticceria su mobile, cap. 35 lt.

2 Recensione(i)

Prezzo di listino: 4.178,00 €

Prezzo Offerta 1.899,00 €

Friggitrice a gas, 2 vasche capacità 8+8 lt.

Friggitrice a gas, 2 vasche capacità 8+8 lt.

1 Recensione(i)

Prezzo di listino: 2.308,00 €

Prezzo Offerta 1.049,00 €

Kit nuova apertura friggitoria

Kit nuova apertura friggitoria

Da: 219,00 €

A: 19.995,00 €

Kit nuova apertura polleria

Kit nuova apertura polleria

Da: 169,00 €

A: 29.407,00 €

Kit nuova apertura ristorante

Kit nuova apertura ristorante

Da: 119,00 €

A: 42.589,00 €





Attrezzature consigliate per nuove aperture

Per la tua nuova attività di ristorazione. Scegli i kit nuove aperture con il massimo risparmio! Sono disponibili kit di attrezzature per ristorante, pizzeria, bar, hamburgherie, paninoteche, laboratori di pasta fresca Kebab ecc. Non esitare a contattarci per avere consigli e suggerimenti sulle migliori soluzioni per la tua nuova attività. Grazie alla pluriennale esperienza nella fornitura di arredi e attrezzature per la ristorazione siamo in grado di curare nei minimi dettagli per la realizzazione di grandi cucine. Queste convenzioni sono disponibili anche direttamente sul nostro web. Fai qui la tua scelta di attrezzature ideali per le tue esigenze. Scopri tutti i kit


Scegli il kit per la tua attività


E' semplice acquistare "Friggitrice a gas professionale su mobile - cap. olio 17+17 lt." su Ristormarkt - Spedizioni in tutta Italia mezzo Corriere Espresso. Scopri altri prodotti nella categoria: Friggitrici »»»
La Ristormarkt progetta, produce, distribuisce e assiste una linea completa di apparecchiature per la ristorazione professionale. Diversi marchi affermati, concentrati in un unico gruppo, danno vita a una delle maggiori realtà nel campo della produzione e distribuzione di apparecchiature professionali per la ristorazione.
Garantiamo assistenza pre-vendita e post-vendita, servizi di installazione e montaggio, personale tecnico preparato e sempre aggiornato, sistemi per sostituzioni temporanee a garanzia della continuità lavorativa, possibilità di interventi entro le 24 ore dalla chiamata, attività di manutenzione preventiva ed estensioni di garanzia sulle nostre attrezzature fino a 5 anni.
Grazie a numerosi punti vendita e sedi in tutta Italia garantiamo un servizio di consegna, consulenza ed assistenza capillare su tutto il territorio nazionale. Scopri la sede più vicina: Trova una sede