Cari lettori,
Vorrei raccontare una piccola storia per farvi capire perché il nostro concetto di Ristormarkt MysteryCooking mi è così caro, sottolineando che la cucina non dovrebbe più essere uno spazio libero dalla consultazione. Con uno sguardo onesto dietro le quinte della cucina, attraverso l'uso anonimo di un cuoco misterioso, consente analisi concrete e definisce il potenziale di miglioramento.
La sorpresa è stata grande quando è stato chiesto al capocuoco dell'hotel rurale "Heimathof" di venire nell'ufficio del proprietario e dare il benvenuto al nuovo "stagista Daniel", lo stagista che era stato in cucina qualche giorno fa. A nome della direzione dell'hotel, questo misterioso cuoco - travestito da stagista - aveva formato un'opinione pratica sul lavoro quotidiano nella cucina dell'hotel. In qualità di cuoco esperto e cooking trainer, conosce e comprende le esigenze di una cucina moderna e guarda concretamente a misure rilevanti per il business, che porta a un miglioramento dei processi, un aumento dell'efficienza, l'ottimizzazione delle cifre chiave operative, il miglioramento della qualità e una maggiore soddisfazione sul lavoro. Ristormarkt MysteryCooking funziona sul principio dei classici mystery check. Tuttavia, il tester anonimo non agisce come ospite ma viene utilizzato su richiesta di un manager o proprietario nella cucina di un hotel o ristorante e vi lavora attivamente per diversi giorni. Vengono utilizzati cuochi esperti o ex direttori di cucina altamente competenti che lavorano per supportare strumenti di calcolo appositamente sviluppati.
Attribuiamo grande importanza al fatto che non c'è alcun intento malvagio dietro l'azione per definire lo staff: Ristormarkt MysteryCooking non consiste nello spiare uno chef per farlo successivamente sembrare inadeguato, si tratta invece di un reale miglioramento dei guadagni! Dopo tutto, la pressione sulle cucine è in costante aumento, il ritorno economico deve essere giusto! Il lavoro in un hotel è cambiato. In passato, i direttori di hotel dovevano essere un buon ospitante, oggi sono richieste anche capacità di buona leadership, il "Rapporto di verifica notturna" e molto altro.

Non tutti i direttori possono essere esperti nel settore cucina. Anche se un direttore può riconoscere le cause di un malfunzionamento in alcune parti del servizio, non può sempre discutere di miglioramenti con il capo cuoco su un piano di parità: arriva quindi a dipendere dallo chef, motivo per cui molte questioni non sono realmente tangibili e risultano difficili da valutare. Inoltre, la cucina è soggetta a numerosi cambiamenti, per esempio per le esigenze del legislatore.
Una sfida particolare è l'uso di tecnologie innovative per la cucina e la possibilità associata di un reale aumento dell'efficienza, che non è sempre completamente sfruttato. La nostra consulenza Ristormarkt MysteryCook non si prende cura solo dei punti deboli, ma ha anche i punti di forza. Il primo obiettivo è una visione neutrale e moderata dall'esterno. Senza marchio, onesto e con reale supporto per il lavoro quotidiano, la situazione viene registrata e analizzata direttamente sul posto di lavoro.
L'esperienza dimostra che le raccomandazioni formulate da un collega hanno maggiori probabilità di essere seguite rispetto a quelle di un consulente di gestione tradizionale. Lavorando insieme, i potenziali di gestione, controllo e processi sono rapidamente riconosciuti e possono quindi essere valutati. L'obiettivo è migliorare le cifre chiave come l'uso di beni e costi del personale. Inoltre, la qualità del servizio di cucina viene talvolta aggiornata. Il fatto che l'investimento di una misura del genere possa essere ripagato rapidamente è dimostrato dal seguente esempio: se il tasso di utilizzo di un servizio è di 300.000 euro, il fatturato annuo del 36% è di 108.000 euro. Se questo può essere ridotto al 32%, il miglioramento degli utili è di ben 12.000 euro. Gli aumenti delle vendite e gli effetti sui costi del personale non sono stati ancora presi in considerazione. La tassa per tale consulenza a volte può essere scaricata, quindi ammortizzata rapidamente.

Finora, la cucina è stata uno spazio relativamente poco considerato ed è quindi facile apportarvi miglioramenti. Perché dove il lavoro viene svolto in modo più efficace, le prestazioni e i risultati sono migliori e, nella maggior parte dei casi, anche l'umore e la soddisfazione dei dipendenti.
Per ulteriori informazioni in merito ad attrezzatura per la ristorazione, grandi impianti, attrezzature pizzeria, attrezzature gelateria, informatevi sempre su www.ristormarkt.it, saremo onorati di consigliarvi attrezzature efficaci e di qualità al giusto prezzo.